Il Progetto

Caro lettore, in questa pagina voglio raccontarti come è nato questo sito e quale obbiettivo voglio raggiungere.

Tutto iniziò con l’acquisto della mia prima Pogona Vitticeps. Non avevo mezzi su cui informarmi, i social non erano quelli di oggi e trovare un veterinario esotico nel mio paese era praticamente impossibile; l’unico mezzo che avevo era internet, ma anche lì c’erano veramente poche informazioni in lingua italiana. Ho deciso quindi, in un momento difficile della mia vita, di creare un sito web dedicato interamente alla Pogona Vitticeps. Questo per evitare che le persone possano fare i miei stessi errori nella gestazione del proprio animale. 

Dopo la morte prematura del mio drago Fidèl di soli 7 anni, dovuta anche alla scorretta gestazione, ho deciso di aiutare le persone ad informarsi su questo argomento. 

Ho deciso di coinvolgere medici veterinari certificati per animali esotici ed allevatori esperti di Pogona Vitticeps, i quali hanno revisionato tutti i miei articoli, frutto della sola mia esperienza personale e di studi fatti su vari libri. 

Col tempo mi piacerebbe inserire uno shop all’interno del sito, per poter dare alle persone la possibilità di acquistare i migliori prodotti per la Pogona Vitticeps e col ricavato provare a realizzare il mio sogno: avere un allevamento di Pogone tutto mio.

La strada per realizzare il mio sogno è ancora lunga ma ti assicuro che ne ho fatta molta anche per arrivare a questo punto. 

Partiamo da molto lontano…

Ho sempre amato gli animali esotici, prima da bambino e poi da ragazzo. Mi piaceva moltissimo andare nei negozi di animali,  passavo interi pomeriggi davanti ad acquari, terrari e gabbie di roditori. La prima volta che ho visto una Pogona Vitticeps avevo 17 anni, me ne innamorai subito ma i miei genitori mi vietarono di acquistarla. Andavo letteralmente tutti i giorni in quel negozio solo per guardarla e passavo le ore lì. 

Qualche anno dopo ho preso i miei primi animali esotici ed ho avuto così le mie prime esperienze in questo campo; ho acquistato tre salamandre cynops, due salamandre pleurodeles waltl e qualche pesce rosso

Dopo di loro mi sono ritrovato con un acquario vuoto, finché un giorno, all’etá di 23 anni, girovagando tra gli animali di un negozio della mia zona ho notato due Pogone in un terrario. Ero già abbastanza informato su questi animali, infatti notai subito che una delle due aveva gli arti infiammati, così decisi di prendere l’ esemplare sano, lo chiamai Fidèl. 

Una volta a casa feci il mio primo errore, decisi di mettere la Pogona nell’acquario vuoto e solo con il tempo ho capito di aver sbagliato, questo animale non va tenuto mai in un acquario, neanche se baby.

Le conseguenze di questo mio errore non si sono viste subito, essendo baby era sempre attiva, aveva lo spazio di cui aveva bisogno. Lasciavo anche il coperchio dell’acquario aperto pensando che ci fosse un ricircolo dell’aria, invece non è così la Pogona Vitticeps ha bisogno di un terrario apposito dotato di bocchettoni dell’aria frontali o laterali. 

Crescendo quello spazio non era abbastanza e l’animale si iniziava a stressare, quindi ho deciso di acquistare il terrario idoneo, 100x60x40.

Un altro errore che ho commesso è stato quello di aver sempre utilizzato una lampada compatta uvb invece del neon tubolare, anche in questo caso il tempo ne avrebbe rivelato le conseguenze. 

Tornando alle mie esperienze personali, all’età di 25 anni, sono stato operato al piede e così nei giorni di degenza ho iniziato seriamente ad informarmi su come aprire un negozio di animali. Mi sono recato da un commercialista, che appunto mi ha consigliato di creare un sito web con annesso lo shop. 

Allo stesso tempo mi è stata regalata la mia seconda Pogona, Sidney, e con lei ho fatto veramente tanti errori fin dall’inizio. Il primo è stato quello di non averla riportata  al negozio una volta arrivati a casa, in quanto mi ero accorto che era malata; Il secondo è stato quello di aver ascoltato un veterinario generico, quindi non specializzato su questi animali, e mi aveva infatti detto che l’animale era incurabile; Il terzo errore è stato quello di averla messa nello stesso terrario di Fidèl.

Nonostante questo, Fidèl e Sidney, non mi hanno mai dato problemi durante la loro convivenza, anche se continuo a sconsigliarlo. Questo perché solo durante il periodo dell’ accoppiamento delle mie Pogone che ho notato delle aggressioni da parte di entrambi. Fidèl era stato sessato come femmina e Sidney come maschio, eppure un giorno si sono accoppiati scambiandosi i ruoli ed ho scoperto così che Fidèl era ermafrodita. Questo avviene quando un esemplare baby non viene tenuto nelle giuste condizioni e per sopravvivere si deve adattare.

Ad Ottobre 2020 Sidney è deceduta a causa della sua malattia e anche per una carenza di vitamine; qualche mese dopo, a Febbraio 2021, ho perso Fidèl che è deceduto per “vecchiaia” in quanto averlo cresciuto con una lampada uvb compatta e tutti gli altri errori di gestazione, menzionati poco fa, lo hanno fatto morire prematuramente.

Da quel momento come ho detto ho coinvolto quanto più possibile dei professionisti del settore per correggere i miei errori ed inserirli in questo sito, in modo che nessun altro li possa commettere.

Spero di esserti stato d’aiuto con la mia storia e che continuerai a seguirmi, ti ringrazio per il tuo tempo.

Un saluto.